Mente & emozioni

fallimento

Il museo che ci insegna ad amare il fallimento come occasione straordinaria di crescita

“Fallimento” è un termine che quasi sempre, nella nostra società, porta con sé l'immagine di una sconfitta quasi definitiva, che delude; di un'incapacità a fare, una vergogna; la “non riuscita” che diventa una sorta di marchio indelebile: una macchia di sfregio che si riverbera poi sulla persona. Ma è davvero così?

pupille

Quello che le pupille dicono di te, a tua insaputa

Tieni sempre sott'occhio le tue pupille? No, non si sta parlando in senso metaforico di oggetti o persone che ami ma del foro al centro dell'iride che permette l'ingresso della luce nel bulbo oculare. Specialmente se ti trovi di fronte ad una donna o, in generale, a persone con gli occhi chiari (spontaneamente più attente ai segnali pupillari), proprio quella parte dei tuoi occhi potrebbe infatti rivelare informazioni che tu non vorresti, invece, condividere con nessuno.

papaveri_leggenda

La leggenda dei papaveri

Il papavero è una pianta che appartiene alla famiglia delle papaveraceae che cresce sia in Europa che in Asia, alla sua nascita è legata un’affascinante leggenda.

biblioterapia

Biblioterapia: quando i libri guariscono le ferite dell'anima

In Italia leggiamo poco, troppo poco. Secondo l'Istat solo il 42% degli italiani sfoglia almeno un libro l'anno (di questi solo il 13,7% è considerato un “lettore forte”, ovvero legge almeno un libro al mese). Ed è un peccato: non solo perché la lettura facilita una maggiore partecipazione alla vita culturale, ma anche per i suoi effetti positivi sulla salute, fisica ed emozionale.

silenzio-tacere

Se non hai niente da dire più bello del silenzio, taci

Capita, a volte, che le persone parlino solo perché, come si dice, hanno la lingua in bocca: che il loro discorrere sia quindi vano, poco costruttivo. Inutile. Per di più senza neanche la consapevolezza e l'ironia di Oscar Wilde, evidente nel suo celebre aforisma: "Amo molto parlare di niente, è l'unico argomento di cui so tutto

grande madre

Grande Madre: l'archetipo dell'origine femminile di ogni cosa

In ognuno di noi – uomo o donna, non fa differenza - vive l'archetipo della Grande Madre. Tutti siamo collegati con centinaia di archetipi (per la psicologia analitica di Jung, si tratta di contenuti primordiali e universali presenti nell'inconscio collettivo che – secondo una lettura “esoterica” - non sono altro che l'espressione di forze spirituali viventi) ma quello della Grande Madre è sicuramente una delle “immagini” con cui forse più spesso e profondamente entriamo in relazione.