Casa Corepla: come educare i bambini al riciclo della plastica

Casa Corepla Padova

Educazione ambientale: fino al 6 novembre il Centro Commerciale “Le Brentelle” di Sarmeola di Rubano, in provincia di Padova, ospiterà “Casa Corepla”, la struttura itinerante aperta alle scuole primarie del territorio e a tutti i cittadini promossa da Corepla, il Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclaggio e il recupero degli imballaggi in plastica.

Lo scopo? Educare al riciclo della plastica e offrire un percorso didattico che va dalla prevenzione alla raccolta differenziata, dalla selezione al riciclo, per finire con la produzione di oggetti con plastica riciclata.

LEGGI anche: VIAGGIO NEL CUORE DEL RICICLO DELLA PLASTICA: LA TERRA DEI FUOCHI CHE DIFFERENZIA

La “Casa” altro non è che la riproduzione dell’interno di un appartamento: è nelle nostre case, infatti, che “formiamo” i nostri bambini (e noi stessi!) a un consumo responsabile ed è qui che cominciamo a separare i vari imballaggi per poi conferirli al servizio di raccolta differenziata. In ognuno di questi ambienti, grandi e piccoli vengono coinvolti in diverse attività ludico-didattiche, inclusa un’esperienza di “realtà aumentata”, che potrà poi essere replicata anche a casa o a scuola.

Promuovere la raccolta differenziata e il riciclo degli imballaggi in plastica presso il più vasto pubblico possibile è un modo per confrontarsi con il futuro. Perché la rinascita dei materiali è elemento portante di un’economia circolare che sottrae materiali riciclabili alle discariche per trasformarle in materie “prime seconde” di qualità, alimentando nuova industria competitiva e sostenibile, attenta al territorio e all’ambiente, spiega il Presidente di Corepla Antonello Ciotti. “Casa Corepla è uno strumento di approfondimento rivolto soprattutto alle giovani generazioni che sono il nostro futuro”.

LEGGI anche: MASH&CO: L'APP CHE EDUCA I BAMBINI AL RISPETTO DELL'AMBIENTE (VIDEO)

Un lavoro che qui nella provincia di Padova trova già terreno fertile, dal momento che il Veneto da anni fa registrare le migliori performance di raccolta con 23 kg procapite/anno contro una media nazionale di 15 kg. “E per il 2016 – sottolinea Ciotti – è previsto un ulteriore aumento di raccolta del 10%”.

LEGGI anche: 10 GESTI PER INCORAGGIARE I BAMBINI AD AMARE E RISPETTARE IL PIANETA

La sfida si vince se si lavora sulla cultura e sull'educazione ambientale, partendo dalle scuole e dalle famiglie per costruire una nuova cittadinanza attiva e partecipe ai processi ambientali”, dice il Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente Barbara Degani.

casa corepla 1

Una sfida, è vero, ma nel contempo la cosa più naturale di questo mondo: insegnare ai bambini il rispetto dell’ambiente in cui vive.

Germana Carillo