correre

Correte gente oppure... pedalate o comunque fate sport!. L’attività fisica come correre e pedalare fa’ bene al corpo e alla salute, ma anche alla memoria. A rivelarlo è una ricerca scientifica irlandese, resa nota dal New York Times, che ha messo in evidenza come la ginnastica, la corsa o le passeggiate veloci siano strumenti efficaci per migliorare la capacità di memorizzare.

Leggi tutto: L'attività fisica migliora la memoria

fotovoltaico_spal_calcio

Ne avevamo parlato circa un anno fa, additandola come un esempio virtuoso, da emulare. È la Spal, società di calcio ferrarese che ha deciso di autofinanziarsi attraverso la realizzazione di un impianto fotovoltaico da 14 megawatt nella ex discarica a Nord di Ferrara. Ma l'idea pare andar contro le leggi del calcio. La Federcalcio infatti avrebbe accusato la Spal di illecito, con l'accusa di "gestire un'attività commerciale".

Leggi tutto: Fotovoltaico: la Spal, società virtuosa deferita dalla FIGC per una norma antiquata

bivacco_Gervasutti_in_quota

Ve lo avevamo già descritto, ma adesso il nuovo Bivacco Gervasutti per l'alpinismo è stato finalmente installato. Innovativo, ma soprattutto ecosostenibile, il bivacco si trova a 2835 metri di quota, sul ghiacciaio del Freboudze, massiccio del Monte Bianco.

Leggi tutto: Il bivacco Gervasutti 100% ecosostenibile installato sul Monte Bianco

stadio_juve

Bello, moderno, avveniristico. È il nuovo stadio della Juventus, inaugurato da Andrea Agnelli davanti agli oltre 40 mila tifosi bianconeri accorsi alla 'prima' della squadra del cuore. Disegnato da Pininfarina e Giugiaro, il nuovo stadio sorge dalle ceneri del vecchio  “delle Alpi” e, stando a quanto dichiara la società torinese, non risponde soltanto a criteri architettonici o ad esigenze calcistiche, ma anche ai più importanti criteri di eco-sostenibilità.

Leggi tutto: Nuovo stadio della Juventus: riciclato ed ecologico. Tutto vero?

pulizie_domestiche_kili

Correre, nuotare o andare in bicicletta non sono l'unico modo per buttare giù i chiletti accumulati durante l’anno o addirittura quelli riacquistati durante le rilassanti giornate di vacanza. Infatti un’ottima palestra, oltretutto gratis, è la nostra casa che per mantenere pulita, abbiamo bisogno di utilizzare quasi tutti i muscoli del nostro corpo.

Leggi tutto: In forma: i 12 lavori di casa che bruciano più calorie

StarTrac

Produrre energia facendo spinning. Con l’arrivo dell’estate scatta anche la corsa per rimettersi in forma e perdere i chili di troppo accumulati nell’inverno. Ed è così che a ridosso della bella stagione le palestre registrano un boom di iscrizioni. Tutti impegnati a consumare energie per perdere peso. E se proprio quest’energia potesse venire sfruttata per produrre elettricità?

Leggi tutto: Fitness: generare energia pedalando in palestra

panchina_mini-frigo

Il tennis che conta parla sempre più eco-sostenibile, soprattutto in Francia. La terra rossa del Roland Garros, l’open di Francia ospitato ogni anno a Parigi, si tingerà presto di verde grazie all’utilizzo di una nuovissima e innovativa panchina per il riposo dei giocatori.

Leggi tutto: Tennis eco-sostenibile: la panchina a pannelli solari del Roland Garros

GP-Yoga-Benessere.

Prendi a Oriente la tua energia. Sono sempre più presenti oltre che nei centri specializzati anche in palestre e centri dedicati al benessere psicofisico, in tempo d’estate praticate anche all’aperto in luoghi freschi e riparati dalla calura, e i loro benefici per corpo e mente sono ormai riconosciuti da numerosi studi. Sono le antiche discipline orientali in grado in molti casi di risolvere in maniera naturale e indolore disturbi di varia natura, combattere l'ansia e lo stress, dare maggiore elasticità alle articolazionirinforzare i muscoli, ridurre la massa grassa, migliorare le funzioni cardiovascolari, purificare la pelle, insegnare a respirare in modo adeguato ed armonico e così via, il tutto a beneficio di un maggiore equilibrio mentale.

Leggi tutto: Discipline orientali: tutti i benefici delle magnifiche 7

videogiochi_salvare_mondo

Come uomini, trascorriamo circa 3 miliardi di ore a settimana giocando on line. Come specie umana, ci troviamo in una delle fasi più difficili del nostro percorso evolutivo. Per Jane Mc Gonigal, 34 anni e game designer di fama internazionale, basterebbe che tutti quanti giocassero 21 miliardi di ore a settimana e potremmo vedere risolti i problemi relativi alla fame, alla povertà, ai cambiamenti climatici, ai conflitti globali e all’obesità entro la fine del prossimo decennio.

Leggi tutto: Perchè i videogiochi possono aiutarci a cambiare il mondo?

Cerca

Social