maxi-schermo_fotovoltaico

MEGATEX Inc., azienda bulgara di prodotti LED, tra ci muri, orologi digitali e schermi, ha sviluppato un apparecchio rivoluzionario in grado di unire la tecnologia LED alle energie rinnovabili creando il primo maxi-schermo a LED del mondo con pannelli solari integrati.

Leggi tutto: MEGATEX sviluppa primo maxi-schermo fotovoltaico a LED del mondo con i pannelli solari integrati

rashware_Cesena

Recuperare i computer non più utilizzati perché obsoleti o con qualche piccolo problema di funzionamento per metterli a disposizione di scuole, associazioni di volontariato o altre realtà cittadine che ne dimostreranno l'esigenza. Questo l'obiettivo di "Trashware Cesena", il progetto di riutilizzo dei personal computer usati che prende il via nella città romagnola grazie alla convenzione firmata nei giorni scorsi dal Sindaco Paolo Lucchi per il Comune di Cesena , dal Presidente Giuseppe Placucci per il Polo Scientifico - Didattico di Cesena, dal consigliere Roberto Sacchetti per Hera S.p.A. e da Luca Lo Iacono per l'associazione universitaria S.P.R.I.Te. (costituita fra studenti del Polo Scientifico - Didattico di Cesena afferenti ai Corso di Studio in Scienze e Tecnologie Informatiche).

Leggi tutto: RAEE: con Trashware a Cesena nuova vita ai vecchi computer

biblio-leaf-solar-ereader

Ricordate il prototipo di e-book a pannelli solari che la LG aveva presentato poco più di un anno fa? Quel device aveva subito stuzzicato la nostra fantasia e non era difficile immaginare che l'idea sarebbe presto stata seguita da altre aziende.

Leggi tutto: Toshiba Biblio Leaf: l'e-book a pannelli solari sbarcherà in Giappone il giorno di Natale
iSlate

Non dev'essere facile reperire un iPad a Mumbai, o nelle aree più arretrate dell'India. Per questo, un gruppo di ricercatori della Nanyang Technological University di Singapore in questi mesi sono all'opera per la realizzazione di un tablet low cost dedicato ai ragazzi delle zone rurali indiane, che può essere ricaricato attraverso l'energia solare.

Leggi tutto: iSlate, l' "iPad" low cost e a energia solare per gli studenti indiani arriverà nel 2011

dead_props

La condivisione, qualunque essa sia, è una pratica ecosostenibile. Senza ombra di dubbio. Condividere è una forma di risparmio: intelligente, originale, accessibile a tutti ed economica. A pensarla così è, probabilmente, anche Aram Bartholl che con la sua trovata a metà strada tra open source e arte sta facendo dilagare a New York una vera e propria mania.

Leggi tutto: Dead Drops: un muro da abbattere? No da condividere!

Streak_in_bamboo

Dopo essere stata penalizzata nell'ultima eco-guida di Greenpeace, per non aver tenuto fede agli impegni e alle promesse fatte per l’anno in corso, la Dell inizia a dare segnali concreti sul fronte della sostenibilità lanciando una nuova linea di packaging in bambù per imballare i suoi prodotti.  

Leggi tutto: Dell lancia per i suoi PC un nuovo packaging ecosostenibile a base di bambù

logitech-wireless-solar-keyboard-k750

E' stata presentata in questi giorni sul mercato da Logitech, la Wireless Keyboard K750 Solar, ovvero la prima tastiera senza fili alimentata ad energia solare che si ricarica sempre con la luce del sole e rimane attiva anche in luoghi bui; un’idea innovativa ed un’occasione per dimenticarsi di fili e vecchie batterie.

eco-guida_ottobre2010

Nokia, Sony Ericsson e Philips sono le aziende che si posizionano meglio nella sedicesima edizione dell'Eco-guida sui prodotti elettronici redatta da Greenpeace e resa nota ieri. Ogni tre mesi, infatti, l’associazione ambientalista fa una classifica, o per meglio dire eco-guida, delle aziende di apparecchi e accessori elettronici più eco-friendly, evidenziando per ogni casa produttrice sia i punti di merito, che quelli a sfavore.

Leggi tutto: Eco-guida di Greenpeace sui prodotti elettronici: promosse Nokia, Philips e Sony Ericsson. Tirata...
amazon_kindle

 

Essere dei lettori assidui e appassionati significa, nella maggior parte dei casi, amare non soltanto il contenuto dei libri, ma anche il loro involucro. Per molti di noi, infatti, il libro è un oggetto affascinante e importante: lo acquistiamo, lo riponiamo con cura in libreria, lo leggiamo sfogliando con avidità o curiosità le pagine, sottolineiamo i nostri passaggi preferiti… Confessiamolo: ciascuno di noi ha un suo personalissimo “rituale” di lettura, costruito su una serie di azioni e di abitudini che potrebbe mano a mano scomparire, con l’avvento e la progressiva diffusione di libri elettronici ed e-reader.

Leggi tutto: L'e-book è più ecosostenibile del libro. Ma bisogna leggerne più di venti l'anno

Cerca

Social