Quanto è green il touchscreen?

  • Scritto da Alessandro_Ribaldi

touchscreen_green

Il touchscreen, delle tante invenzioni degli ultimi anni, è certamente quella che ha maggiormente rivoluzionato il mondo della tecnologia. Nato a metà degli anni ’80, solo recentemente è riuscito a perfezionarsi completamente divenendo uno strumento presente in moltissimi dispositivi.

RAEE: con Trashware a Cesena nuova vita ai vecchi computer

rashware_Cesena

Recuperare i computer non più utilizzati perché obsoleti o con qualche piccolo problema di funzionamento per metterli a disposizione di scuole, associazioni di volontariato o altre realtà cittadine che ne dimostreranno l'esigenza. Questo l'obiettivo di "Trashware Cesena", il progetto di riutilizzo dei personal computer usati che prende il via nella città romagnola grazie alla convenzione firmata nei giorni scorsi dal Sindaco Paolo Lucchi per il Comune di Cesena , dal Presidente Giuseppe Placucci per il Polo Scientifico - Didattico di Cesena, dal consigliere Roberto Sacchetti per Hera S.p.A. e da Luca Lo Iacono per l'associazione universitaria S.P.R.I.Te. (costituita fra studenti del Polo Scientifico - Didattico di Cesena afferenti ai Corso di Studio in Scienze e Tecnologie Informatiche).

Dead Drops: un muro da abbattere? No da condividere!

  • Scritto da Alessandro_Ribaldi

dead_props

La condivisione, qualunque essa sia, è una pratica ecosostenibile. Senza ombra di dubbio. Condividere è una forma di risparmio: intelligente, originale, accessibile a tutti ed economica. A pensarla così è, probabilmente, anche Aram Bartholl che con la sua trovata a metà strada tra open source e arte sta facendo dilagare a New York una vera e propria mania.

Eco-guida di Greenpeace sui prodotti elettronici: promosse Nokia, Philips e Sony Ericsson. Tirata di orecchie a Toshiba

  • Scritto da Verdiana Amorosi

eco-guida_ottobre2010

Nokia, Sony Ericsson e Philips sono le aziende che si posizionano meglio nella sedicesima edizione dell'Eco-guida sui prodotti elettronici redatta da Greenpeace e resa nota ieri. Ogni tre mesi, infatti, l’associazione ambientalista fa una classifica, o per meglio dire eco-guida, delle aziende di apparecchi e accessori elettronici più eco-friendly, evidenziando per ogni casa produttrice sia i punti di merito, che quelli a sfavore.