smartphone pipi

Natura chiama, cellulare risponde. Già, perché tra qualche anno basterà la pipì per ricaricare i nostri smartphone. L'idea di utilizzare uno dei rifiuti del nostro corpo per produrre energia è dei ricercatori inglesi del Bristol Robotics Laboratory (BRL), una joint venture tra l'Università del West of England e l'Università di Bristol. Gli scienziati hanno così creato una cella a combustibile che utilizza i batteri per attaccare l'urina e, nel processo, generare elettricità.

gbc ecoboxx

Chi viaggia in camper o in roulotte, chi va in campeggio non attrezzato o semplicemente chi ha un giardino molto grande dove non c'è una presa dell'elettricità si trova spesso ad aver bisogno di energia ma a non saper come fare.

Gopherus agassizii

Le tartarughe del deserto bloccano il parco solare a concentrazione: il contestatissimo Calico Solar Project in California non si farà più. Lo ha annunciato K Road Power, la società che lo aveva proposto, e lo riporta PV Magazine. La costruzione dell'impianto avrebbe messo a rischio l'habitat di migliaia di tartarughe del deserto.

power lybra

Nelle città del futuro basterà un dosso per produrre energia. L'idea è di Andrea Pirisi, ingegnere elettrico di 34 anni e dei suoi soci dell'Undeground Power Massimiliano Nosenzo e Andrea Corneo, che hanno creato Lybra, il dosso che recupera l'energia cinetica prodotta dal passaggio delle auto, immagazinandola e trasformandola poi in corrente elettrica alternata.

Batterie di legno per accumulare energia

In futuro potremmo accumulare l'energia elettrica con delle batterie in fibra di legno. L'idea è venuta a Liangbing Hu, Teng Li insieme a un gruppo di ricercatori che hanno appena pubblicato uno studio scientifico sulla rivista Nano Letters.

Legambiente con eolico importiamo meno petrolio e carbone

L'eolico fa bene all'Italia, ecologicamente ed economicamente, secondo Legambiente. E in occasione del Wind Day (promossa dall’Ewea, l’associazione europea dell’energia eolica, e dal Gwec, il Global Wind Energy Council), il 15 giugno, l'energia dal vento andrebbe festeggiata anche nel nostro paese.

stampante 3d pannelli solari

L'idea di stampare in casa celle fotovoltaiche con le nuove stampanti tridimensionali potrebbe trasformarsi in qualcosa di molto più importante di una moda per ricchi. Il Masdar Institute of Science and Technology (MIST) di Abu Dhabi, affiliato al ben più noto Massachusetts Institute of Technology (MIT), ha infatti deciso di acquistare una Fujifilm Dimatix DMP283.

Pyppy giardino

Un piccolo pannello fotovoltaico da portare sempre con noi. Si chiama PYPPY Free energy for all ed è il nuovo kit trasportabile stand alone. Un pannello da giardino, com'è già stato definito, ma che consente di essere facilmente spostato grazie alle sue quattro ruote e per portare l'energia del sole ovunque sia necessario.

fotovoltaico fine incentivi

Quinto conto energia. Fine dell'era degli incentivi. Il Gestore dei servizi energetici ieri ha comunicato che il contatore fotovoltaico ieri ha raggiunto i 6,7 miliardi di euro pari al costo indicativo cumulato annuo degli incentivi.

Cerca

Social